Marocco: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quella marocchina è una cultura molto ricca: profumi, colori e suoni che si mescolano. Essa, inoltre è arricchita da usi e costumi dei Berberi ed è impregnata di fede musulmana. Il Marocco si può dire che oggi vive anche in Italia con incontri e scontri dovuti alle diverse culture. Però, riflettendoci bene dietro le diverse abitudini si nascondono molti punti in comune. La scoperta della cultura marocchina può definirsi un viaggio tra occhi e parole che sembrano musica.

25

La cucina

In Marocco si ha l'abitudine di mangiare sui grandi divani, seduti o semi sdraiati; si utilizzano le prime tre dita della mano destra (pollice, indice e medio). Prima di sedersi a tavola bisogna lavarsi 3 volte: mani, piedi e faccia. Questa norma igienica è diventata poi norma religiosa e abitudine condivisa. A tavola si mettono prelibatezze da gustare lentamente e chiacchierando. Ciascuna regione ha piatti tipici, ma generalmente nella cucina marocchina si trova: cous cous, olio d'Argan, olive, verdure bollite o in agrodolce, carne di montone e pane casalingo. Il vino non si usa molto sulle tavole arabe perché è vietato dalla religione musulmana. La bevanda preferita è il tè alla menta.

35

Cura del corpo

I marocchini sono attenti all'igiene e alla cura personale. In Marocco ci sono tantissimi hammam: bagni comuni, templi del relax e luoghi di incontro e socializzazione. La tipica pratica dell'hammam prevede un bagno di acqua calda in un ambiente molto umido, usando il sapone nero d'Aleppo. Utilizzando un guanto di crine si fa un'esfoliazione profonda della cute; essa è utile a liberare i pori dalle cellule morte. Per la cura della pelle si scelgono prodotti a base di Olio d'Argan. Molto diffuso è anche l'hennè, una pasta naturale antisettica e disinfettante che passata sul corpo lascia un bellissimo colore ambrato.

Continua la lettura
45

La lingua

La lingua più diffusa è l'arabo, ma si parla anche in dialetto berbero, specialmente nelle zone centrali delle campagne. È il segno lasciato del colonialismo francese; la lingua parlata d'Oltralpe, studiata nelle scuole, è molto diffusa nelle città. Chi cerca di avvicinarsi al mondo marocchino ha la sensazione che la lingua parlata sia un insieme di suoni incomprensibile. Due sono le parole fondamentali: salam alekum e shukran; la prima è il saluto che gli arabi fanno toccandosi, con la mano destra, cuore, bocca e fronte; a cui si risponde con alekum salam. La seconda, invece, significa grazie.

55

L'abbigliamento

Si vestono con tuniche, ampie e fresche; i tessuti usati sono il lino e il cotone. Per proteggersi dal freddo invernale si usano lunghi mantelli di lana cotta e cappelli appuntiti. Le calzature sono sabot bassi, a punta, decorati con legno, perline e ricami. Le donne indossano il foulard; un velo che le incornicia i volti. In Marocco le donne sono libere di scegliere se portare o meno il foulard. Esso deve essere abbinato all'abito, è sempre ricco e decorato ed è un accessorio di bellezza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Come organizzare un viaggio in Marocco

I paesaggi incantati, le atmosfere lunari e le spiagge di sabbia bianca fine accolgono il visitatore del Marocco e lo immergono in una dimensione fantastica: Questo splendido Paese dell'Africa, regala al visitatore esperienze uniche. Come progettare un...
Africa

10 piatti da non perdere in Marocco

Chi crede che la cucina del Marocco sia composta solo da piatti semplici e simili tra loro si sbaglia di grosso, in quanto la nazione africana è una delle più progredite per quanto riguarda l'arte culinaria. Certo il maiale e di conseguenza i salumi...
Africa

Il Marocco in auto: cosa vedere

Il Marocco è una destinazione eccellente per fare un viaggio in auto, poiché ricchissima di luoghi da vedere, anche se i mezzi di comunicazione spesso non sono abbastanza organizzati per poter permettere di seguire l'itinerario che ci si prefissa. Per...
Africa

10 ragioni per vivere in Marocco

Il Marocco è da sempre una meta molto amata da viaggiatori di tutto il mondo, grazie alla sua allure magica ed i suoi posti incantati. Il Marocco infatti non si mostra mai del tutto, ma lascia sempre un velo di mistero che ammalia. Da meta di vacanze...
Consigli di Viaggio

Comportamenti da evitare in Marocco

Paese che vai, usanza che trovi! Questo è un detto molto famoso che va sempre di moda e non perde mai la sua importanza, soprattutto quando si visita un paese straniero. Infatti anche se viaggiare è bello e stimolante, bisogna scontrarsi comunque con...
Africa

Rabat: cosa vedere

Rabat è la capitale del Marocco, nazione nel nord dell'Africa che si affaccia sia sul Mar Mediterraneo che sull'oceano Atlantico. È una città racchiusa tra mura imponenti, porte monumentali e molteplici moschee. Sono tantissime le esperienze da poter...
Consigli di Viaggio

Marocco: le 5 spiagge più belle

Il Marocco costituisce un'importante meta turistica, che richiama di anno in anno sempre più visitatori, provenienti soprattutto dalla vicina Europa. Questo Paese nord-africano racchiude d'altronde città dalla storia ricchissima, pittoreschi borghi...
Africa

Mete suggestive in Marocco

Il Marocco è una nazione affascinante, ricca di cultura millenaria e di bellezze uniche al mondo. È il classico Paese da mille e una notte, con i suoi lussuosi palazzi che si vanno a scontrare con la povertà diffusa. Essendo inoltre un Paese che affaccia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.