Mozambico: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Conoscere nuove culture permette senza ombra di dubbio di venire a conoscenza di tradizioni e curiosità prima sconosciute, facenti parti solo dell'immaginario collettivo e di pregiudizi basati su informazioni sbagliate. In questa guida vi parleremo del Mozambico, introducendovi attraverso un viaggio virtuale alla scoperta dei suoi usi e costumi.

24

I gruppi etnici

In Mozambico sono presenti svariati gruppi etnici, il più rappresentato è quello dei makua, soprattutto nelle provincie settentrionali, nelle quali sono presenti anche i makonde; altri gruppi etnici sono i sena, derivanti dalle regioni centrali, e gli shanagaan predominanti nelle regioni del Sud.

34

La cultura e la tradizione

Anche la tradizione artistica è molto ricca e rigogliosa nonostante la storia racconti di decenni di occupazione coloniale e guerre civili, infatti al giorno d'oggi il Mozambico esprime una delle attività artistiche più sofisticate dell'Africa. Inoltre la popolazione makonde si caratterizza per le capacità scultoree, effettivamente la loro scultura è riconosciuta come una delle più raffinate dell'arte figurativa africana. La cultura e la tradizione vengono trasmesse principalmente tramite la parola di generazione in generazione, infatti la comunicazione scritta ha preso importanza nel XX secolo con l'avvento di alcuni scrittori nazionalisti che hanno utilizzato la realtà indomabile quasi tragica del Paese come soggetto delle loro opere.

Continua la lettura
44

La musica tradizionale e i piatti tipici

La musica tradizionale è molto florida nelle città, è suonata in ogni luogo della Nazione e risente delle diverse etnie e delle differenti popolazioni, infatti ogni popolazione ha le sue particolarità e tradizioni musicali: i Makonde del nord sono noti per i loro strumenti a fiato, conosciuti come lupembe; a sud i musicisti chope suonano la marimba, una specie di xilofono, e sono famosi per le loro orchestre di marimba. La marrabenta è probabilmente la musica più diffusa nel Mozambico, caratterizzata da uno stile leggero ispirato ai majika, i tradizionali ritmi rurali.
Considerando la storia del Paese, la sua cucina è abbastanza influenzata dalle tradizioni culinarie sia portoghesi che dell'Estremo Oriente. Piatti tipici sono le aragoste e i gamberetti di Delagoa Bay, poi ci sono specialità piccanti come il pollo piri-piri servito con salsa matapa, cioè una salsa a base di noccioline e foglie di cassava. La carne è scarsamente consumata, come anche alcune verdure. Quasi ovunque ci sono chioschi dediti alla vendita di panini freschi.
Il Mozambico è un paese ricco di cose da vedere, ricco di cultura estranea però a quella della nostra popolazione. Scoprire questo paese attraverso gli occhi e le gesta delle persone che la abitano può rivelarsi un'esperienza catartica e indimenticabile, bisogna aprire la mente per poter viaggiare con il cuore. Non mi resta che augurarvi buon viaggio.
Alla prossima.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Comore: usi e costumi

Nella parte più estrema del Mozambico, a nord del suo Canale, vi è uno stato insulare dell'Africa Orientale che prende il nome di Repubblica Federale Islamica delle Comore. Si trova sull'Oceano Indiano, tra Mozambico e il Madagascar, e si compone di...
Africa

Maputo: cosa vedere

Capitale del Mozambico, Maputo si affaccia sulla baia di Delagoa, nell'Oceano Indiano. La città nasce nel XVIII secolo, e il suo nome risale al 1975. Con la fine della colonizzazione portoghese, assunse l'attuale denominazione. Maputo è una città molto...
Africa

Come visitare Mkuze E Kosi Bay

Una delle più vaste e affascinanti aree protette del Sudafrica è l'iSimangaliso Wetland Park, che si trova sulla costa orientale del KwaZulu-Natal, 250 km circa a nord della città di Durban. La sua estensione totale copre circa 280 chilometri di costa,...
Africa

Come visitare i principali parchi e riserve dello Swaziland

Lo Swaziland è un paese relativamente piccolo dell'Africa del sud, al confine con il Mozambico, un luogo dove non c'è spazio per il turismo di massa. Qui è possibile partecipare a safari privati per scoprire i rinoceronti bianchi e neri, i leoni, le...
Africa

Come visitare La Regione Sudafricana Del Limpopo

L'Africa è un paese che fin da sempre ha sviluppato una certo fascino su tutte le persone che lo hanno visitato, ed ancora oggi alcuni luoghi del paese sono meta di continui viaggia da parte di turisti da tutto il mondo. Esistono alcune regioni che vale...
Africa

Mbabane: cosa vedere

Mbabane è la capitale del Regno dello Swaziland che si trova nell'Africa del Sud e confina con il Mozambico ed il Sudafrica. È uno Stato di forma circolare senza sbocchi sul mare, con un clima temperato oceanico. Un Re molto tradizionalista e poligamo...
Africa

Cosa visitare a Quirimbas

Note anche come Isole Fortunate, e chi ha avuto l'onore di averle visitate capirà molto bene il motivo di questo nomignolo, le isole Quirimbas sono un arcipelago di 32 isole localizzate nell'Oceano Indiano, a un passo dalla Tanzania e appena a nord di...
Consigli di Viaggio

Le più importanti riserve naturali del mondo

Il nostro pianeta è ricco di biodiversità, paesaggi mozzafiato, veri e propri paradisi terrestri e riserve protette volte a salvaguardare gli ultimi esemplari di una determinata specie. Il mondo è bellissimo e in ogni angolo c'è una bellezza della...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.