Napoli: la vita notturna

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Napoli è la perla della Campania, una città al cui interno si possono ammirare le tracce di tutti i popoli che qui si sono stabiliti. La sua fondazione risale all'VIII secolo a. C, ad opera dei Cumani, popolazione di origine greca stanziata in Italia (il suo nome deriva dal termine greco Neapolis, ovvero "nuova città" ad indicare appunto un nuovo stanziamento), e la città a lungo mantenne un ruolo predominante in quella che era definita Magna Graecia. Nei secoli successivi conobbe il dominio dell'Impero Romano, poi divenne ducato autonomo, indipendente da Costantinopoli e infine capitale del Regno di Napoli e poi del Regno delle Due Sicilie. La città offre ai visitatori non solo splendidi paesaggi costieri e numerose bellezze architettoniche da ammirare di giorno, ma anche una vita notturna molto attiva.

24

Cosa si trova nel centro storico partenopeo

Ovunque voi deciderete di trascorrere la vostra serata, potrete constatare di persona l'attitudine alla socializzazione della gente locale, molto calorosa e passionale, capace di travolgere allegramente chiunque. Rinomata la "zona dei baretti" che si trova nel centro storico partenopeo. È questo il luogo più in voga dove passare la notte. I baretti sono frequentati dai giovani della Napoli bene, l'età media è sui trent'anni. Il tempo trascorre veloce tra una chiacchierata con gli amici ed una birra (o drink). I prezzi sono abbastanza alti (5 euro una birra, 8 un drink alcolico od un panino).

34

Il Vomero e Posillipo

Napoli è anche Il Vomero (ricco di piazze frequentate fino a tarda notte) o Posillipo (da dove è possibile godersi un ottimo panorama ricco delle luci e dei colori del golfo). La città offre anche serate molto più "sobrie", da trascorrere magari in famiglia, approfittando delle diverse pizzerie e ristoranti presenti in loco. I prezzi variano molto in base al posto. Insomma, un luogo da vivere tutto, da assaporare in ogni sua sfaccettatura e senza pregiudizi. Non si sbaglia, dunque, chi dice che chi viene a Napoli pianga due volte, quando arriva e quando parte!

Continua la lettura
44

Il lungomare

Un'altra area, frequentata molto dai giovani universitari, è quella che va da via Cavour fino a Mezzocannone. Decisamente più economica rispetto ai baretti, la zona rappresenta un luogo di comunicazione, moderno ed energico, tra culture ed opinioni diverse. Stili stravaganti ed anticonformisti si mescolano perfettamente con quelli più tradizionali. Molto suggestiva è la parte del lungomare, che comprende via Caracciolo, Via Partenope e Mergellina, rivalutata soprattutto dalla recente ztl (zona a traffico limitato). Romantica la passeggiata vicino Castel dell'Ovo, stilosi gli chalet di Mergellina, dove potrete gustarvi con tranquillità un buon caffè in compagnia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

Torino: la vita notturna

Torino è una città con una vita notturna poliedrica adatta per ogni gusto e portafoglio. Innanzitutto essendoci molti universitari, tanti locali iniziano la movida anche prima della cena con aperitivi e stuzzichini vari per poi proseguire fino a notte...
Italia

La vita notturna di Milano

Un viaggio nella vita notturna di Milano inizia con il rito dell'aperitivo, che unisce il binomio drink e cultura, oppure offre una vista mozzafiato sulle terrazze più glamour dove si può ascoltare musica live in atmosfere rilassanti, prosegue poi con...
Italia

I migliori locali di Napoli

Oltre alle bellezze naturali e alle squisitezze gastronomiche, Napoli offre anche la possibilità di fare vita notturna. A Napoli si sa, la notte non è fatta per dormire. Dai locali dove bere semplicemente una birra in compagnia a quelli più chic, troverete...
Italia

Napoli: cosa visitare in pochi giorni

Napoli è una bellissima città ricca di folclore. Se avete deciso di organizzare una gita od un viaggio a napoli-weekend-lungo-itinerario-completo-visita-2-3-giorni_4051">Napoli cercate di non perdervi le mete più significative della città campana....
Italia

10 motivi per visitare Napoli

Napoli, considerata capitale del Mediterraneo, è il capoluogo della regione Campania. Il turista, girovagando tra le sue vie, scoprirà questa città affascinante, caotica e contraddittoria. Inoltre, apparirà ai suoi occhi come un universo da esplorare....
Italia

Weekend a Napoli: cosa vedere in due giorni

Napoli, città accogliente e suggestiva, è nota per la pizza e la musica neo-melodica. Situata nell'omonimo golfo ai piedi del Vesuvio, ogni anno accoglie moltissimi turisti da tutto il mondo. Oltre alla gastronomia, Napoli offre ai suoi visitatori paesaggi...
Italia

Guida ai luoghi romantici di Napoli

Tra l'omonimo golfo, il Vesuvio e l'area vulcanica dei Campi Flegrei, Napoli è tra le città più popolose d'Europa. Capoluogo campano e patria della pizza, possiede una favorevole posizione geografica. Cela stupendi e suggestivi paesaggi, ideali per...
Italia

5 consigli per organizzare un viaggio a Napoli

Organizzare un viaggio non è mai semplice, soprattutto organizzare un viaggio in una delle maggiori città italiane non è per niente semplice. Organizzare un viaggio a Napoli come detto può essere molto difficoltoso ma con pazienza e tranquillità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.