New York: come divertirsi risparmiando

tramite: O2O
Difficoltà: media
18

Introduzione

Chi non ha fantasticato di fare un soggiorno a New York? Anche in tempi complessi e difficili come quelli che stiamo vivendo, è possibile permettersi il viaggio negli Stati Uniti senza necessariamente spendere cifre troppo elevate. Facendo attenzione alle offerte presenti soprattutto su internet, potrete trovare il low cost che fa per noi. Ma attenzione, il volo è soltanto una piccola parte della spesa da sostenere. Giunti a New York ci saranno tanti luoghi da vedere, alcuni dei quali anche molto costosi. Anche raggiunta la destinazione, dunque, mantenete la vostra buona abitudine di prestare attenzione a come spendete i vostri soldi. In questa guida vi darò alcune indicazioni e dritte che vi permetteranno di divertirvi a New York e, allo stesso tempo, risparmiare sul costo complessivo della vostra vacanza.

28

Occorrente

  • Spirito di adattamento
38

Vitto e alloggio

La prima cosa sulla quale si può cercare di risparmiare è l'alloggio. Cercate di evitare gli alberghi. Le stanze costano moltissimo e non se ne traggono particolari benefici. Trascorrendo la maggior parte del tempo in giro per la città è inutile spendere tanto per una stanza. Potete quindi optare per l'affitto di mini-appartamenti a breve termine (solitamente un mese). Per informazioni sulla disponibilità di appartamenti a New York potete visitare questo indirizzo. È un sito scritto in inglese, ma di facile comprensione, e poi... Se volete andare negli States, prima o poi dovrete imparare la lingua, quindi è meglio iniziare da subito. Per quanto riguarda i pasti, il modo migliore per risparmiare è fare la spesa al supermercato e cucinare direttamente in appartamento. In alternativa si possono scegliere uno dei tanti locali aperti giorno e notte in cui si ci accomoda su sgabelli e si ordina una colazione, un pranzo o una cena veloce da consumare sul bancone. Così proverete anche l’ebrezza di mangiare come si vede sempre fare nei film americani. Se sentite la nostalgia di casa e il bisogno di comunicare con l'Italia, il telefono pubblico è sconsigliato. Il telefono cellulare va evitato con ancora più cura. Utilizzate, invece, la rete wi-fi gratuita di cui New York è dotata. Inviamo email, utilizziamo i social, le chat, Skype, ma non usiamo i telefoni, sarebbe un vero spreco.

48

Musei con ingresso libero o ridotto

New York ospita numerosi musei di fama mondiale e non visitarli sarebbe davvero un peccato. Anche se per molti musei l'ingresso è a pagamento, ce ne sono tantissimi altri ai quali si può accedere gratuitamente o ad un prezzo molto ridotto. Ad esempio il famosissimo Metropolitan Museum of Art, invece di chiedere un costo fisso per il biglietto, accetta le donazioni. Per visitare il Moma normalmente sono necessari 25 dollari per un ingresso. Tuttavia il venerdì, entro certi orari, si entra gratuitamente. Al Guggenheim, invece, il sabato sera si entra con una offerta a piacere. Se saprete organizzarvi bene, avrete la possibilità di visitare musei famosi in tutto il mondo risparmiando moltissimo.

Continua la lettura
58

Camminare invece di usufruire dei mezzi pubblici

Se programmerete il viaggio in un periodo climaticamente favorevole, perché non approfittare per girare la Grande Mela a piedi? In questo modo risparmierete i soldi per i mezzi pubblici e vi immergerete completamente nella città. Una passeggiata al ponte di Brooklyn non costa nulla, e allo stesso prezzo si può ammirare tutta Manhattan. In tutte le stagioni vale la pena visitare anche Central Park. Lungo i suoi molteplici sentieri, in inverno troverete la neve e piste ghiacciate su cui pattinare, mentre in estate potrete correre a piedi nudi nel parco. Non dimenticate, poi, i tour for free, ovvero i tour della città totalmente gratuiti offerti dai volontari della Big Apple Greeter. Una maniera veramente autentica per conoscere la città di New York, fino nei suoi angoli più nascosti.

68

Statua della libertà: traghetto dei pendolari al posto di quello turistico

Ma come dimenticare la Statua della Libertà? Deve essere assolutamente visitata, ma lo si può fare evitando il classico traghetto turistico. Utilizzate, invece, il traghetto dei pendolari. Esegue continue corse tra New York e Liberty Island, e soprattutto è gratuito. Dunque, fate attenzione. Evitate le attrazioni turistiche, costose e distanti dal territorio che visitate, ma volgetevi ai servizi che la rete cittadina offre ai suoi abitanti e vivrete un'esperienza di viaggio senza dubbio più gratificante e meno impegnativa economicamente.

78

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

America del Nord e Centrale

Come visitare la statua della libertà di New York

Uno dei cinque distretti che formano la città di New York, sicuramente quello turisticamente più rilevante, conosciuta con il nome di Liberty Island. Collegata a Manhattan da un battello che permette ai turisti di visitare, oltre all'isola della Statua...
America del Nord e Centrale

10 posti da non perdere a New York

Lo Stato di New York è tra i più grandi e ricchi del mondo. Non è solo il simbolo degli Stati Uniti, ma è un centro finanziario mondiale. Descrivere New York è impossibile, data la sua grandezza e tutte le possibilità che offre. È sicuramente molto...
America del Nord e Centrale

Come organizzare un viaggio a New York

New York è una città semplicemente fantastica, perfetta per coppie, famiglie, artisti in cerca di fortuna. Grandissima e multietnica, è piena di attrazioni e musei da visitare. Proprio per questo, organizzare un viaggio nella Grande Mela può essere...
Consigli di Viaggio

Come risparmiare a New York

New York è certamente una delle città più famose al mondo e una delle mete più ambite. Essendo una città d'oltreoceano e con un certo tenore di vita, può però sembrare davvero irraggiungibile. In questa guida verrà illustrato come è possibile...
America del Nord e Centrale

Le spiagge più belle di New York

In questo articolo vorrei parlarvi delle spiagge più belle di New York.Per gli appassionati dei viaggi all'estero New York rappresenta una meta molto amata ed apprezzata da tutti.New York si trova sulla costa orientale degli Stati Uniti, e si affaccia...
America del Nord e Centrale

New York: come organizzare una vacanza a New York

Il "sogno americano" era un pallino nei giovani del XX secolo. I più temerari, nonché bisognosi, affrontavano mesi di navigazione per raggiungere la terra del benessere. Ancora oggi l'America rappresenta un idillio, un luogo dove tutti possono trovare...
Consigli di Viaggio

Come visitare New York senza spendere troppo

Se siamo degli amanti dei viaggi e ci piace sempre visitare posti nuovi per conoscere nuove culture, visitare monumenti e paesaggi mozzafiato, assaporare pietanze differenti, sicuramente in questo momento staremo già pensando al nostro prossimo viaggio.Per...
America del Nord e Centrale

Le 10 cose da vedere a New York

New York è una delle città più belle e particolari del mondo. Ogni giorno, ogni anno viene visitata da milioni di turisti che, partendo alla volta della grande mela, si inoltrano tra le meraviglie di questa città scoprendone ogni volta un particolare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.