Papeete: cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Papeete è un comune francese facente parte dell'isola di Tahiti e capoluogo della collettività d'oltremare della Polinesia Francese. Questo piccolo comune, ha sempre avuto una notevole importanza come porto commerciale sebbene nel corso della sua storia eventi tragici l'abbiano funestato, come l'incendio del 1884 e il ciclone del 1906. In questa guida viene illustrato cosa visitare a Papeete.

24

Il missionario britannico William Crook nel 1818 scelse l'area ove oggi sorge Papeete. Lo sviluppo del piccolo centro, che crebbe come porto commerciale, avvenne sotto Pomare IV, regina di Tahiti. Negli anni venti del 1800, Pomare IV spostò la corte di Tahiti a Papeete e designò la città, capitale. Mentre la regina Pomare IV venne sepolta a Papa'oa Aurue nel cimitero reale dei Pomare, a circa 6 km da Papeete seguendo la strada costiera è possibile visitare il monumento funerario dedicato ad uno dei figli di Pomare IV, il re Pomare V, il quale cedette la sovranità di Tahiti alla Francia. La tomba dell'ultimo sovrano della dinastia Pomare si presenta come un mausoleo dalle pareti brune (grazie all'uso di roccia vulcanica) e dalle decorazioni in corallo rosso, il che lo rende sicuramente unico e interessante dal punto di vista architettonico.

34

A Papeete è possibile visitare un museo dedicato alla lavorazione delle perle: il Musee de la Perle Robert Wan. Questo museo è uno dei pochi luoghi completamente gratuiti in Polinesia, infatti l'ingresso è libero e al museo, è attiguo uno show room ove è possibile fare compere. Nell'area museale viene spiegato ogni passaggio del processo di lavorazione delle perle e sono presenti modelli espicativi in cera. Senza dubbio però, l'attrazione maggiore di Papeete che è impossibile ignorare è la natura. Le spiagge incontaminate, il mare cristallino e la vegetazione selvaggia sicuramente sono il pregio di questa cittadina e dell'intera isola di Tahiti perciò è bene godersi ogni angolo di questo piccolo e selvaggio paradiso!

Continua la lettura
44

Situato al centro di Papeete, accanto all'ufficio postale, vi è il Bougainville Park. Un piccolo parco ricco di fiori e piante ben curate che risulta essere un luogo di interesse storico dato che in esso sono presenti due cannoni del primo conflitto mondiale ma anche un luogo di relax e divertimento per i bambini, grazie all'area giochi. Sempre in città e in posizione centrale, è situata la Notre Dame Cathedral. Sebbene il nome tragga in inganno, questa struttura non è altro che una piccola chiesa, di costruzione relativamente recente. Una volta varcato l'ingresso di questa piccola costruzione è possibile notare su entrambi i lati la raffigurazione della via crucis con personaggi polinesiani e le vetrate colorate.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Le barriere coralline migliori per le foto

Le barriere coralline sono una delle migliori cose che la natura ha restituito a noi, uomini ingrati, i quali spesso non ci comportiamo bene con lei. La maleducazione e la voglia di arrivare ovunque rovina ancor di più le barriere coralline, le quali...
Oceania

Come trasferirsi in Polinesia Francese

Immerso nell'Oceano Pacifico, l' arcipelago della Polinesia Francese è un posto tranquillo, un paradiso naturale, lontano dal caos e dai ritmi stressanti della vita di città. Principalmente è un luogo dove il turismo è molto sviluppato, con orizzonti...
Sudamerica

Come muoversi sull'Isola di Pasqua

L'isola di Pasqua intriga la fantasia e la curiosità di molte persone, pronte, zaino in spalla, ad esplorare il suo territorio affascinante. I turisti che la visitano ogni anno sono tantissimi e richiama prenotazioni da tutto il mondo. Insomma, si tratta...
Italia

Come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna

L'unica vera difficoltà che si può riscontrare nel capire come organizzare un itinerario turistico in Emilia Romagna è nella varietà di scelta: troppe cose da vedere, e tutte troppo belle. Situata al Centro-Nord, e distribuita in 9 province, l'Emilia...
Consigli di Viaggio

Le più belle spiagge della Polinesia

Composta da una moltitudine di isole (da cui il nome), la Polinesia ha una storia antichissima, influenzata ancora oggi dal suo passato coloniale. Negli ultimi decenni ha però preso piede il turismo, soprattutto quello di lusso. Dalle isole Hawaii alle...
Oceania

Viaggio in Polinesia: Isole della Società

Le " Isole della Società " più belle e famose l'isola di Tahiti, di Morea e di Bora Bora. Queste terre selvagge, circondate da un mare cristallino e dalla più grande barriera corallina rappresentano senza esagerazione il paradiso terrestre, ed anche...
Oceania

Come visitare Bora Bora

Da sempre terra da sogno, Bora Bora è un'incantevole isola vulcanica che si erge su una delle più belle lagune al mondo. Bora Bora fa parte dell' Arcipelago delle isole della Società nell'Oceano Pacifico. Non c'è isola al mondo che superi questo gioiello...
Oceania

Come visitare Raiatea

Raiatea fa parte delle cosiddette "Isole della Società" (Polinesia francese) ed è famosa per il turismo, sia perché è uno dei porti di scalo delle navi da crociera, sia perché è definita "sacra" per le sue leggende che, regalano un fascino misterioso,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.