Parigi: gli edifici più belli

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Parigi, la città degli innamorati, dell'architettura, della moda, dell'eleganza. Non a caso definita da molti la città più bella del mondo.
Le luci che la rendono magica, la Senna al tramonto, la Tour Eiffel che la domina dall'alto, per proseguire poi con il profumo di cibi che sembra travolgerti ad ogni vicolo.
Parigi non si visita, Parigi si respira. Vogliamo presentarvi gli edifici più belli che la rendono una città da visitare almeno una volta nella vita.

26

Tour Eiffel

Conosciuta come il simbolo di Parigi e della Francia, è capace di lasciare senza fiato ancora dopo 127 anni dalla sua costruzione.
Di notte si illumina di più di 20000 luci che la fanno brillare e la rendono la regina indiscussa di Parigi.
324 sono i metri e 1665 sono i gradini che è possibile percorrere per giungere al punto più alto e poter ammirare l'intera città con un panorama senza eguali. Costruita da Gustave Eiffel in occasione dell'Esposizione Universale del 1889, destinata ad essere un'opera temporanea, ma venne lasciata in piedi perché utile per il posizionamento delle antenne delle radio.

36

Notre Dame

Una delle cattedrali gotiche più famose e più antiche al mondo. Situata nella parte orientale dell'Ile de la cité, la costruzione è iniziata nel 1163 e si è divisa in due fasi: nel 1250 venne completato l'edificio, mentre fino al XIV secolo si articolarono degli interventi sia interni che esterni.
Con 130 metri di lunghezza e 35 metri di altezza Notre Dame supera di gran lunga le dimensioni delle cattedrali simili.

Continua la lettura
46

Arco di Trionfo

Importante monumento anch'esso simbolo di Parigi. Si trova all'inizio del famoso viale dei Champs-Elysées al centro della piazza Place de l'Etoile.
La costruzione fu voluta da Napoleone, e circa a metà dell'1800 quando si elaborò il piano per Parigi, ad opera del barone Hausmann, fu risparmiata e costituì il centro nodale di una delle più importanti piazze, dalle quali si diramano 17 arterie.

56

Montmartre

Durante un viaggio a Parigi non si può non visitare Montmartre, un quartiere che sorge su una collina nella zona nord di Parigi, all'interno del XVIII arrondissement, molto caratteristico.
Durante il periodo di Napoleone e del barone Haussmann divenne in breve una zona popolare per il divertimento, rappresentato dai cabaret del Moulin Rouge, e dimora di numerosi pittori tra cui Renoir, Picasso e Van Gogh.

66

Centre Pompidou

Per gli amanti dell'architettura e dell'arte non può mancare una visita al Centre Pompidou, centro di arte moderna e contemporanea.
Realizzato dallo studio Piano & Rogers per volontà di Georges Pompidou, presidente della repubblica dal 1969 al 1974, che volle creare nel cuore di Parigi un'istituzione culturale all'insegna della multidisciplinarietà, a cui si affiancassero una biblioteca pubblica, un museo del design, e attività musicali, cinematografiche e audio-visive.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Parigi: vivere e lavorare a Parigi

Parigi è una metropoli francese piena di vitalità, piacevole da visitare, ricca di monumenti e musei. Si tratta di una città ben servita con i mezzi pubblici, dove è possibile spostarsi in modo davvero tranquillo e comodo in qualsiasi ora del giorno...
Europa

Come visitare il Musée Carnavalet a Parigi

Parigi è una delle mete più ambite per le vacanze in Europa. Tra tutte le grandi capitali infatti, la ville lumiere è forse la preferita delle coppie di innamorati, ma non solo. I grandi boulevard e la Torre Eiffel attirano milioni di turisti da tutto...
Europa

Come girare nei dintorni di Parigi

Parigi può vantare della nomina di "una delle città più romantiche al mondo": una passeggiata sul viale degli Champs Elysées mano nella mano, una cena romantica con del buon vino francese, una visita guidata tra i musei più belli. Parigi è una città...
Europa

Parigi: guida ai ponti della Senna

Parigi è la capitale della Francia, è una delle città più belle e famose al mondo. I milioni di turisti che ogni anno visitano questa città si lasciano incantare, tra le altre cose, dai mitici Champs-Élysées, la chiesa di Notre Dame, il museo del...
Europa

Come esplorare le isole sulla Senna a Parigi

Se in occasione di un viaggio a Parigi, intendi scoprire la città sotto altri aspetti, puoi visitare L'Ile de la Cité e l'Ile St. Louis, ovvero due delle zone più antiche della capitale francese. Si tratta infatti di isole la cui passeggiata consente...
Europa

5 souvenirs da comprare a Parigi

Ci sono delle tappe che non puoi saltare quando programmi una visita alla "Ville Lumière". La cattedrale gotica di Nôtre Dame, Montmartre, la Tour Eiffel, almeno uno dei musei-simbolo di Parigi a scelta tra Louvre, Orsay e Centre Georges Pompidu. La...
Europa

Come visitare La Cattedrale Di Notre-dame A Parigi

La cattedrale di Notre Dame è uno degli edifici più emblematici di Parigi e, rappresenta uno dei monumenti più celebri e visitati nel mondo da turisti e pellegrini. Fortemente voluta dall'arcivescovo Maurice de Sully, vanta più di 800 anni di storia....
Europa

Come arrivare da Orly a Parigi

Paris-Orly è uno degli aeroporti principali della città di Parigi. Ogni giorno, infatti, tantissimi viaggiatori transitano per questo scalo in partenza o in arrivo nella città di Parigi, sicuramente una delle mete più ambite al mondo, dal punto di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.