Polonia: cosa vedere

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Visitare la Polonia significa godersi una paese tranquillo, incantevoli paesaggi montani con villaggi dalle atmosfere remote e magiche. La costa, che è la zona meno abitata dello stato, è prevalentemente paludosa e ricca di boschi suggestivi. Se adorate gli animali e la loro tutela, vi farà piacere sapere che sul territorio polacco è possibile ammirare animali in via estinzione come: alci, orsi, linci e lupi. Visitare la Polonia in realtà non è molto complicato; questo tutorial spiega cosa vedere nei luoghi più interessanti.

25

Occorrente

  • Guide turistiche e Cartine
  • Un mezzo di trasporto
  • Passione e curiosità
35

Percorsi


Organizzando il vostro viaggio in Polonia, avrete la possibilità di scegliere tra due validi e affascinanti percorsi di viaggio. Il primo riguarda la zona costiera nord, compresa tra la Germania Est e la Russia, invece il secondo percorso si riferisce all'entroterra, partendo dalla capitale Varsavia. Nei prossimi passi saranno illustrati in dettaglio.

45

Primo itinerario


La nostra prima tappa è Stettino, situata tra il fiume Oder ed il mar Baltico, nota per il suo traffico marittimo, per le sue chiese gotiche e gli edifici risalenti alla guerra. Poi dirigiamoci verso est fino a Danzica della quale ricordiamo monumenti come la chiesa di Santa Maria, la casa dorata e la stanza delle torture. Continuiamo verso l'entroterra fino a giungere nel piccolo paese chiamato Malbork, una fortezza che si articola intorno a due edifici principali chiamati rispettivamente il "castello alto" e il "castello di mezzo". L'imponente costruzione è circondata da un doppio strato di mura che si erge sulla riva destra del Nogat. Una strada secondaria conduce in direzione nord, di nuovo sulla costa, lungo la laguna di Zalew Wislany. Da lontano si scorge una magnifica distesa di verde, ricca di boschi e lagune. È una lingua di terra che si estende in direzione Nord-Est e giunge fino al confine russo. Il viaggio si conclude nella cittadina di Frombork che è il centro culturale più interessante della regione, il cui museo è costruito vicino alla cattedrale di Santa Caterina, ricostruita recentemente.

Continua la lettura
55

Secondo itinerario

Oppure, partiamo da Varsavia, la città più importante dello stato. Una capitale che punta sul futuro, favorendo sviluppo, occupazione e ricostruzione urbanistica che non tradisca l'estetica antica del suo centro storico, caratterizzato dalla presenza della La fortezza con la torre orologio e la colonna di re Sigismondo. La seconda tappa del nostro itinerario è Lodz, famosa per lo sviluppo dell'industria tessile. Famosa per essere stata la città polacca meno danneggiata durante la guerra, è la protagonista della scena culturale con il suo ingente numero di teatri, gallerie e manifestazioni musicali. Dopo una piacevole visita dirigiamoci verso sud a Cracovia, il borgo più celebre della Polonia con i suoi edifici sontuosi tra i quali citiamo
il castello reale con il porticato sul colle Wawel e la cattedrale gotica. La tappa finale del viaggio disterà 80 km circa da Cracovia: la città Bielsko-Biala, sorta dopo la seconda guerra mondiale dall'unione delle due importanti località omonime.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Consigli di viaggio, destinazione: Polonia

Sicuramente la Polonia è una nazione affascinante, ricca di innumerevoli località di interesse storico e culturale, molte delle quali inserite nella lista ufficiale dei siti patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. La Polonia è un'ottima...
Europa

Guida: tour della Polonia in 10 giorni

Guida: Tour della Polonia in 10 giorni. La Polonia è uno dei Paesi più affascinanti d'Europa per la sua cultura particolare e per le bellezze architettoniche. Il momento ideale per visitare la Polonia è sicuramente quello primaverile ed estivo, in...
Europa

I castelli più belli della Polonia

La Polonia è attualmente una delle mete più gettonate in Europa, non solo perché Breslavia è capitale europea della cultura per tutto il 2016, ma anche e soprattutto perché ha saputo affrontare la recente recessione economica nel modo migliore, valorizzando...
Europa

Come organizzare un viaggio economico in polonia

Viaggiare è un ottimo modo per conoscere nuove persone, nuovi usi, tradizioni e culture differenti; proprio per questo motivo, è anche un metodo molto efficace per arricchire il proprio bagaglio culturale divertendosi. Molto spesso, però, per alcune...
Europa

Come raggiungere la miniera di sale di Wieliczka in Polonia

La miniera di sale si trova a Wieliczka, una piccola cittadina polacca, situata a circa 15 km da Cracovia nella parte meridionale della Polonia. È molto antica, infatti il sale ha rappresentato per diversi secoli una risorsa importante nell'economia...
Europa

Dieci cose da vedere a Varsavia

Hai deciso di andare in vacanza in una delle più belle città Europee, cioè Varsavia, in Polonia? Le cose da vedere a Varsavia, sono tantissime, ma in questo articolo scriverò, le 10 cose che non devi assolutamente perdere, se vai in vacanza, in questa...
Europa

Cracovia: cosa vedere

La Polonia è un paese con tante citta' piuttosto curiose e belle da vedere. Oltre alla sua capitale Varsavia, il cui centro storico è entrato far parte del patrimonio mondiale dell'UNESCO, possiamo trovare Cracovia (o Kraków in polacco), una delle...
Europa

Cosa vedere in Ucraina

L'Ucraina è un Paese dell'Europa orientale la cui capitale è kiev. Confina con la Federazione russa ad est e nord-est, la Bielorussia a nord-ovest, la Polonia, la Slovacchia e l'Ungheria a ovest, la Romania e la Moldavia a sud-ovest e il Mar Nero e...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.