Senegal: usi e costumi

Tramite: O2O 18/06/2018
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il Senegal è uno stato africano che si trova al di sotto dei territori della Mauritania e a nord del la Guinea Bissau e vanta una cultura incredibilmente varia e antica, che è stata capace di svilupparsi in una civiltà meravigliosa. Un popolo che nonostante secoli di colonialismo ha saputo conservare in modo integro le sue più antiche tradizioni e che oggi, con uno spirito di accoglienza unico al mondo, le fa conoscere al visitatore straniero. È una nazione in cui convivono moltissime etnie e lingue differenti in un equilibrio che ci fa intuire la grandezza di questa terra. Meta di turisti per la natura meravigliosa, il clima tropicale e le spiagge, merita di essere conosciuto. Vediamo quali sono gli usi e i costumi di questa nazione.

25

Il Senegal

Il Senegal è il paese più ad ovest dell?Africa, situato al confine fra il deserto e la foresta tropicale, si estende su una superficie di circa 200 mila chilometri quadrati e detiene una popolazione di poco più di 10 milioni di abitanti. La lingua ufficiale è il francese ? il colonialismo transalpino è durato dal 1659 al 1960 ? ma in realtà in Senegal si parlano oltre dieci lingue, sei delle quali (il wolof, utilizzato e conosciuto da circa l?80% della popolazione; il sèrere, il mandingue, il peul, il diola e il sonninkè) sono state promosse lingue nazionali dopo un decreto del 1971. Il 95% dei senegalesi sono musulmani, una diretta derivazione dell?arrivo dell?Islam durante la fase dei regni dei grandi imperi nell?Africa occidentale (tra il V e il XVII secolo), che coincide anche con la storia antica di questo Paese. Proprio da allora si è strutturata l?organizzazione sociale che prevede la coesistenza di diversi gruppi etnici, ancora oggi vigente. Il gruppo principale è costituito dai Wolof, in cui il grado sociale occupato in una realtà decisamente stratificata è determinato dalla nascita mentre il fulcro attorno al quale è costruita tutta la società senegalese è la famiglia. In questo ambito, va sottolineato come il nucleo familiare più diffuso prevede una sorta di famiglia allargata, che va dal capofamiglia fino ai parenti di terzo grado.

35

Il Teranga

C?è una parola, intraducibile in qualsiasi altra lingua, che rappresenta a tutto tondo uno dei valori più alti del popolo senegalese. Teranga: molti la traducono come ospitalità ma in realtà essa esprime concetti molto più alti ed ampi. Teranga è l?accoglienza speciale sommata all?attenzione per l?ospite, è il piacere venato di grande allegria che celebra l?arrivo dello straniero e per il quale verranno preparati i piatti più squisiti dell?antica tradizione culinaria senegalese. In base a questa tradizione il visitatore gode di uno status speciale che gli garantisce dei diritti straordinari. Per tradizione il Teranga si applica entro le mura della casa, ma si estende in realtà anche all'esterno e consente agli estranei di intessere relazioni amichevoli con gli abitanti di una data zona.

Continua la lettura
45

Usi e costumi

Avendo chiarito il concetto di Taringa, tutto in Senegal si basa sui suoi principi. Si mangia on le mani, seduto a terra, prendendo il cibo dallo stesso piatto, e si condivide l'acqua. Il costume del Senegal è il Boubou, una sorta di tunica estremamente colorata che si indossa in tutte le occasioni, ovviamente con tessuti di qualità migliore per gli eventi mondani e più semplici per la vita di tutti i giorni. Il matrimonio in Senegal ha uno statuto differente dal nostro, perché è legale sia quello monogamo che quello poligamo, e viene deciso prima della stipula effettiva del contratto matrimoniale con un rituale che va da 2 fino a 7 giorni in base alle disponibilità delle famiglie. Spesso comunque i ceti sociali di provenienza degli sposi sono gli stessi, e quindi matrimoni interclasse sono piuttosto rari. Come già detto, poi, le famiglie sono spesso allargate e quindi, soprattutto nelle comunità più piccole, le regole del Taranga si estendono moltissimo tant'è che non di rato è possibile spostarsi quasi liberamente da una casa all'altra venendo sempre accolti in maniera cordiale.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Ricordatevi che in Senegal la lingua ufficiale è il francese.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Kenya: usi e costumi

Il Kenya si trova nella parte orientale dell'Africa e confina con l'Uganda, la Tanzania, la Somalia e infine con l'Etiopia. Il centro del Kenya viene costituito da un altopiano, diviso dalla fossa tettonica della Great Rift Valley. La Great Rift Valley...
Africa

Somalia: usi e costumi

La Somalia è uno degli Stati africani ubicati nella zona orientale, detta "Corno d'Africa" ed è una Repubblica Federale.Il nome attuale di Somalia le fu dato dall'esploratore italiano Luigi Robecchi Bricchetti, che fu il primo europeo a visitare i vasti...
Africa

Tunisia: usi e costumi

La Tunisia è una delle mete turistiche più gettonate. Il suo grande successo è sicuramente dettato dalle numerose bellezze naturali ed culturali che questa terra riesce ad offrire sia ai suoi abitanti che ai turisti. Risulta essere lo stato più piccolo...
Africa

Etiopia: usi e costumi

L'Etiopia è il più antico Paese indipendente dell'Africa. E’ situtato nel corno d’Africa, non ha sbocco sul mare, e confina con Eritrea, Gibuti, Somalia, Kenya, Sudan e Sudan del Sud. La capitale, Addis Abeba, ospita un terzo dell’intera poplazione...
Africa

Madagascar: usi e costumi

Il Madagascar è la più grande isola del mondo. Se provate a controllare su una carta geografica, potrete notare quante volte riuscirebbe ad entrarci l'Italia! Ci abitano 16 milioni di persone, divise in circa 18 etnie. Il Madagascar fa parte dell'Africa...
Africa

Uganda: usi e costumi

L’Uganda è uno splendido Stato nel cuore dell’Africa Orientale, il cui nome deriva dall'antico regno di "Buganda". La popolazione è formata da molteplici gruppi etnici, i più rilevanti sono i Baganda, i Basoga e i Pigmei. Ciascun ceppo dell'Uganda...
Africa

Egitto: usi e costumi

L'Egitto è sicuramente una delle terre più antiche del mondo, ed anche la prima che ha conosciuto la civiltà; infatti, ancora oggi vanta innumerevoli tradizioni che la rendono unica nel suo genere. Usi e costumi dell'Egitto sono infatti molto apprezzati...
Africa

Togo: usi e costumi

La repubblica togolese (o più semplicemente conosciuta come Togo) è stata influenzata dai diversi periodi storici con diverse dominazioni nel paese. Le dominazioni europee hanno definito i vari aspetti della sua cultura, rendendo questo paese africano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.