Sicilia: Come visitare Sperlinga

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Sperlinga è un comune della provincia di Enna, sito tra i monti Nebrodi e le Madonie, nel cuore della Sicilia. Il nome Sperlinga deriva dal greco e significa spelonca, grotta. Questo nome si deve al fatto che, la città di Sperlinga sia stata costruita scavando una gigantesca arenaria tanto che in passato la città fu definita “regale dimora rupestre”. L’economia del paese si basa prevalentemente sulla produzione di grano, olive, agrumi e foraggi. In via di sviluppo l’allevamento di bovini e ovini. Scoprire le particolarità di questo paese sarà un vero piacere. Ecco come visitare Sperlinga.

25

Occorrente

  • una macchina fotografica e un paio di scarpe comode
35

Come raggiungere Sperlinga

Per raggiungere questa suggestiva località, puoi prendere il treno che da Catania porta a Palermo e poi alla stazione di Enna; da qui ti basta prendere il pullman con destinazione Sperlinga.
Altra soluzione è l’autostrada A19 per Palermo, che puoi percorrere in auto partendo da Catania, imboccando poi la SS 117 per Nicosia e Sperlinga.
Un’altra soluzione consiste nel percorrere da Palermo la A19 per Catania, uscendo più avanti a Tre Monzelli per Castellana-Petralia e proseguendo poi per la SS 120.

45

Guida ai monumenti più importanti

Dopo aver visitato l’interno del Castello, è d’obbligo una piccola escursione nelle zone adiacenti e l’aggrottato è senza dubbio la parte più accattivante. Sono presenti circa cinquanta grotte artificiali scavate nell’arenaria e usate anticamente come umili abitazioni. Questi ambienti sono collegati da scalini incastonati nella rupe e da suggestive stradine. Altre grotte rupestri le puoi trovare intorno a Sperlinga e, tra le più interessanti ci sono quelle in Contrada SS Quaranta e in Contrada Rossa. A Sperlinga puoi visitare alcune chiese di notevole interesse artistico e, ammirare speciali manufatti antichi. Ad esempio, nella chiesa della Mercede, situata ai piedi del castello, si trova un prezioso crocifisso ligneo. Nella chiesa Madre del 1500 puoi ammirare una navata semplice ma allo stesso tempo unica.

Continua la lettura
55

Eventi

L’evento più importante della città di Sperlinga è la Sagra del Tortone. Il tortone è un dolce locale che viene distribuito nello spazio antistante al castello. La sagra è nata nel 1982, in occasione del settimo centenario dei vespri siciliani. Il tortone è un dolce molto buono fatto con farina, olio di oliva e zucchero. Nei giorni precedenti alla Sagra del Tortone i vari rioni del paese, ognuno dei quali rappresenta una dama, si sfidano in diversi giochi. La dama del rione che ottiene il maggior punteggio è eletta castellana di Sperlinga e il 16 agosto, insieme alle altre dei paesi gallo italici, partecipa al corteo storico. Tanti personaggi sfilano in costume d’epoca per le vie del paese e una giuria eleggerà la Dama dei Paesi Gallo Italici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Italia

I migliori agriturismi in Sicilia

La Sicilia è un'isola dalle bellezze paesaggistiche e naturali impareggiabili. Infatti chi l'ha visitata almeno una volta, è ritornato a casa un po' a malincuore. Questo perché toglie letteralmente il fiato con i suoi paesaggi straordinari. Se siete...
Italia

Le migliori sagre della Sicilia

la Sicilia è un'isola nota soprattutto per le sue spiagge, per le coste frastagliate, gli agrumi per il clima tipico mediterraneo. Ma ci sono altri aspetti di questa terra che spesso vengono sottovalutati, ma che non sono per nulla meno importanti rispetto...
Europa

Come visitare Villarosa

Visitare Villarosa, beh è una parola! Come? Forse con l'elicottero... Di questi tempi ha infatti detenuto la fascia del "comune più isolato della Sicilia". Che cosa è successo oltre un anno fa? Un evento franoso ha creato per diversi mesi uno stato...
Consigli di Viaggio

Come visitare Enna in un giorno

Enna è un comune di circa 28.000 abitanti ed è il capoluogo della Provincia omonima. È noto come la località situata più in alto d'Italia e d'Europa per via dell'altitudine del centro abitato che tocca i 970 metri sopra il livello del mare. Enna,...
Italia

Guida alle aree naturali protette della Sicilia

La Sicilia è l’isola più grande del Mediterraneo, non che è la regione più estesa di tutta l’Italia. In generale, il territorio della Sicilia è composto da rilievi collinari. Inoltre la regione ha un vasto patrimonio ambientale che comprende...
Consigli di Viaggio

Come raggiungere Gangi

Gangi è un caratteristico paese delle Madonie, ovvero un massiccio montuoso nella parte settentrionale della Sicilia, le quali fanno parte dell'appennino siculo. Questo paesino è posto sul monte Marone, a 135 Km dal capoluogo siciliano ed ultimo della...
Italia

5 motivi per visitare la Sicilia

La Regione Siciliana o comunemente chiamata Sicilia è una regione autonoma a statuto speciale assieme alla Sardegna, alla Valle d'Aosta, al Trentino Alto Adige e al Friuli Venezia Giulia. Il capoluogo della regione è Palermo, mentre le lingue ufficiali...
Italia

Come organizzare una vacanza a Lampedusa

Se state pensando di organizzare una vacanza a Lampedusa, questa guida, con i suoi consigli, vi aiuterà a capire come farlo al meglio. Isola del Mar Mediterraneo, è la più estesa delle Pelagie ed è il sogno di tutti coloro che vogliono fare una vacanza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.