Tibet: cosa visitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La superficie del Tibet è quattro volte quella dell'Italia; la capitale è Lhasa, situata a 3600 m di altezza ed anche per questo, il Tibet è definito il 'tetto del mondo'. Conta 3 milioni di abitanti, le lingue ufficiali sono il tibetano e il cinese, con quest'ultima che è la lingua nazionale ufficiale. Il Tibet offre davvero tantissime attrazioni turistiche: vediamo cosa visitare.

27

Occorrente

  • Visto per la Cina
  • Assicurazione viaggio
  • Volo internazionale
37

La capitale Lhasa

La concentrazione di attrazioni maggiore che offre il Tibet è riscontrabile nella capitale Lhasa, cuore della regione. La imponente fortezza bianca, il Potala, domina lo scenario di Lhasa; edificio architettonicamente molto affascinante, esso è sede della tomba del Dalai Lama, meta imperdibile. Si respira un'aria che ricorda il Medioevo in questa città, piena di gente, artisti di strada, yak ee bancarelle.

47

Il Monte Everest

È dal Tibet che è possibile avere la miglior prospettiva per ammirare il Monte Everest, dal versante dell'Himalaya. Il campo base dell'Everest è una delle maggiori attrazioni a livello mondiale, meta obbligatoria per gli appassionati di trekking. I punti di accesso al campo sono principalmente due, Shegar e Tingri. Queste due strade non sono semplici da affrontare: il percorso è molto tortuoso e lungo; si può, però, affrontare con mezzi fuoristrada ben attrezzati.

Continua la lettura
57

Il lago Namtso

Altra tappa è il lago Namtso, luogo incantevole e una delle mete preferite dai turisti. Nel lago si rispecchiano i monti altissimo che lo circondano, creando uno scenario davvero suggestivo, opera d'arte creato dalla natura. Per arrivarci, la durata del viaggio da Lhasa è di circa cinque ore; abbastanza, ma ne vale la pena.

67

Monastero di Palkhor e Il Monte Kailash dell'Himalaya

Di montagne il Tibet ne è pieno, ma oltre all'Everest, uno in particolare merita una nota speciale: si parla del Monte Kailash dell'Himalaya, alto 6638 m. Esso è una meta fondamentale del pellegrinaggio del Buddismo tibetano, ma anche dell'indu. Dista davvero tantissimo dalla capitale Lhasa, quasi 1000 km. La montagna è sacra e per questo ci sono delle limitazioni nel visitarla. È la montagna più spettacolare, dall'aspetto misterioso. Il Tibet ha subito molto l'influenza moderna della Cina, riscontrabile in quasi tutte le città: una delle poche che sono rimaste come erano è Gyantse. Qui è ammirabile il Monastero di Palkhor e il suo 'stupa' (termine derivante dal sanscrito) di Kumbum, ovvero un monumento che ha lo scopo di conservare reliquie, il quale contiene numerosissime immagini. Questa città è raggiungibile da Shigatse con l'autobus: durata del viaggio di circa quattro ore.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Evitare di fotografare i poliziotti
  • Bere tanta acqua per evitare il mal d'altitudine
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Asia

Tibet: usi e costumi

L'area d'influenza della cultura tibetana si estendeva, secondo il governo tibetano in esilio, su una superficie pari a un quarto dell'intera Cina e contava su circa 6 milioni di abitanti. Nonostante gli oltre sessant'anni di occupazione cinese la regione...
Asia

Cosa vedere a Lasha

La città di Lasha è situata nel Tibet, nella valle del Kyi Chun a 3650 metri di altitudine. Il suo nome, in lingua originale, significa "Trono di Dio". Fino al 1750 fu territorio appartenente alla Cina, adesso è invece la capitale della Regione Autonoma...
Asia

Cina: come visitare la valle del Jiuzhaigou

La Valle del Jiuzhaigou, detta anche Valle dei Nove Villaggi, è una riserva naturale dello Sichuan, in Cina. Questo luogo meraviglioso presenta un paesaggio molto variegato, e non a torto viene considerato uno dei paradisi naturali della terra. La sua...
Asia

Ankara: cosa visitare

Ankara è la capitale della Nazione Turchia. Se avete intenzione di visitare Ankara, bisogna prima conoscere bene cosa visitare. La popolazione di Ankara è di 4.400.000 abitanti ed è la seconda città turca con maggiore popolazione. La città si trova...
Asia

Al-Kuwait: cosa visitare

Tra le città mediorientali di maggior rilievo troviamo Al-Kuwait. Questa è una città ricca di attrazioni e di opportunità di lavoro. La maggior parte dei suoi cittadini sono infatti di origine straniera, trasferitisi lì per lavoro. Se avete intenzione...
Asia

Hong Kong: cosa visitare

L'Oriente è senza dubbio la meta più ambita e più affascinante da visitare per un viaggiatore e Hong Kong è una tra le destinazioni più gettonate a giorno d'oggi. Una metropoli in continua espansione sia culturale che industriale, ricca di fascino...
Asia

Thailandia: cosa visitare

La Thailandia è una meta davvero imperdibile. Posta nel Sud-Est asiatico, ha paesaggi indimenticabili e città completamente del tutto diverse da quelle europee. Sappiate, quindi che il turista, avventurandosi in tale parte del mondo, non ne rimarrà...
Asia

Asia: i migliori itinerari per la moto

L'Asia è un continente vario ma anche misterioso. La cultura e le usanze orientali ci affascinano, così moltissimi sono gli occidentali che ogni anno decidono di intraprendere un viaggio in Asia, visitando diverse nazioni del continente. Se si vuole...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.