Uganda: usi e costumi

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L’Uganda è uno splendido Stato nel cuore dell’Africa Orientale, il cui nome deriva dall'antico regno di "Buganda". La popolazione è formata da molteplici gruppi etnici, i più rilevanti sono i Baganda, i Basoga e i Pigmei. Ciascun ceppo dell'Uganda conserva la propria specifica tradizione di usi e costumi tramandando, attraverso danze, musica, letteratura e varie forme d’arte, la personalità di ciascun gruppo etnico. La lingua ufficiale è l’inglese ma molto diffusi sono anche lo "swahili" ed il "lugana". Nella guida che segue, potrete leggere gli usi e i costumi dell'Uganda.

24

La danza per ogni occasione

Una forma d'arte e di comunicazione molto diffusa in Uganda è la danza. Il ritmo della musica e i movimenti del corpo valorizzano i momenti più significativi della vita dei membri delle tribù accompagnando numerosi eventi come le preghiere, le funzioni sociali e le cerimonie culturali. In Uganda esistono danze per il matrimonio, la caccia, la raccolta, danze di gioia e di guerra. Ogni tribù ha la propria danza tipica. Decisamente importante è la "Myel Rudi", diffusa soprattutto nel Nord dell’Uganda. Questa viene eseguita in occasione della nascita di figli gemelli, da uomini e donne che ballano intorno ad un tempietto che simboleggia la felicità, sotto un albero secolare, con l’accompagnamento della musica di tre tamburi. Tra gli usi e i costumi dell'Uganda la danza è sicuramente al primo posto. I passi spesso sono eseguiti in maniera "libera", senza cioè seguire nessuna coreografia in particolare.

34

La musica educativa

In Uganda oltre alla danza, anche la musica è molto importante. Kampala, la capitale dell’Uganda, riveste un ruolo considerevole dal punto di vista musicale perché qui è nato il "Kadongo Kagu", uno stile sonoro che prende inspirazione dai racconti popolari ed è caratterizzato da canzoni che in genere sono accompagnate da una chitarra. Infatti "Kadongo Kagu" significa "una piccola chitarra", anche se a volte le canzoni possono essere arricchite dalle percussioni dei tamburi. Le canzoni di questo stile, inoltre, sono molto educative, raccontano storie per i più grandi e piccini, diffondendo sempre un insegnamento. Anche in Uganda, come nel resto dell’Africa, è molto diffuso il tamburo, strumento musicale utilizzato sia in occasione di cerimonie (sacre e profane), sia come forma di intrattenimento.

Continua la lettura
44

La gastronomia semplice

Nei centri storici dell'Uganda e in particolar modo a Kampala, ci sono numerosi ristoranti che servono il cibo locale. Molte ricette sono a base di carne, legumi e riso. Quest'ultimo in particolar modo viene servito come contorno più che come primo piatto. Viene arricchito da carne o legumi e altre prelibatezze del territorio. In Uganda ciascuna tribù mira a conservare le proprie radici, la propria identità, ma allo stesso tempo contribuisce a rendere l’Uganda una terra affascinante e ricca di storia e cultura. La variegata gastronomia che comunque non rinuncia alla sua semplicità, sicuramente ne è un esempio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Africa

Ruanda: usi e costumi

Il Ruanda è una piccola nazione situata nel cuore dell'Africa centrale. Fra le più povere al mondo, è flagellata da continue guerre civili fra le varie etnie. Nonostante le difficoltà che da lunghissimi anni deve affrontare, conserva tradizioni uniche...
Africa

Kenya: usi e costumi

Il Kenya si trova nella parte orientale dell'Africa e confina con l'Uganda, la Tanzania, la Somalia e infine con l'Etiopia. Il centro del Kenya viene costituito da un altopiano, diviso dalla fossa tettonica della Great Rift Valley. La Great Rift Valley...
Africa

Primo viaggio in Africa: dove andare

L' Africa, meglio nota come la Culla dell'Umanità, riserva un ricchissimo patrimonio storico-culturale a coloro che si concederanno il tempo necessario per visitare questo continente. Dai templi antichi, alle piramidi e alle tombe egizie, dagli avventurosi...
Consigli di Viaggio

Come visitare Il Nilo

Il Nilo è uno dei fiumi più lunghi al mondo insieme al Rio delle Amazzoni. Questo fiume che misura 6.671 metri nasce dall'Africa centrale e si getta nel mare Mediterraneo, è costituito da due affluenti: il Nilo Bianco e il Nilo Azzurro. In questa guida...
Consigli di Viaggio

Come pianificare un safari africano

L'Africa è un paese che da sempre ha attirato moltissime persone, non solo per la sua natura, così ricca e variegata, ma anche per le sue ricchezze naturali e per il senso di avventura che questa terra ispira. Un safari africano è una vera e propria...
Africa

I migliori villaggi turistici in Kenya

Il Kenya è uno stato dell'Africa orientale situato tra l'Etiopia, l'Uganda, la Tanzania la Somalia e l'Oceano Indiano. Il Kenya comprende due regioni molto diverse: la parte nordorientale del paese è formata da regioni più o meno aride, coperte di...
Africa

Come organizzare un safari low cost

Chi ama i viaggi avventurosi non può perdersi sicuramente l'emozionante esperienza di fare un safari. Leoni, zebre, leopardi e gazzelle sono solo alcuni degli animali con cui ci si può trovare faccia faccia nella savana. Il safari offre infatti l'occasione...
Africa

I migliori safari in Africa

I safari rappresentano il sogno di chi desidera andare in vacanza, rimanendo in contatto con la natura e con gli animali che ne fanno parte. Un safari in Africa consente di esplorare dei nuovi ecosistemi, del tutto sconosciuti a chi vive nel nostro Paese....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.