Vancouver: come cercare lavoro

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Il tuo sogno è quello di trasferirti in Canada? Hai mai pensato cosa t'impedisce ti prendere questa decisione? Forse è il fatto che non riesci a trovare lavoro. Adesso è arrivato il momento di passare ai fatti: in questa guida t'illustreremo come cercare lavoro: a Vancouver. È molto importante seguire questa guida passo per passo e non scoraggiarsi!

27

Occorrente

  • Computer
  • Connessione a internet
  • Conoscenza della lingua inglese, almeno di livello A1+
37

Per prima cosa devi trovare un po' di tempo libero da dedicare a questa ricerca. Potrai cercare su siti come http://it.jobrapido.com/
Successivamente dovrai connetterti ad alcune agenzie itinerarie internazionali che puoi trovare online, è importante sapere che per trasferirsi in Canada sarà necessario sapere l'Inglese ad un buon livello ed avere anche conoscenze basi della lingua francese, poiché esse sono le lingue principali del Canada.

47

Una volta trovata l'agenzie itinerarie che offrono posti di lavoro a Vancouver le dovrai contattare via email o via telefono, una volta contattate gli dovrai inviare il tuo Curriculum. Ovviamente sarà di fondamentale importanza che il Curriculum sia scritto per bene e possibilmente averne uno in lingua italiana e un altro in lingua inglese.

Continua la lettura
57

Una volta che l'agenzia itineraria ti ha dato risposta sarai pronto per il passo successivo: un colloquio di presentazione con l'agenzia. In tale colloquio ti verranno poste domande relative al lavoro che vorrai fare e verranno valutate le tue conoscenze della lingua inglese e francese.

67

Se nel colloquio con l'agenzia itineraria risulterà positivo essa ti metterà in collocamento online con un agenzia itineraria canadese o dirittamente con il tuo futuro datore di lavoro. In entrambi i casi dovrai fare nuovamente un nuovo colloquio di lavoro simile a quello svolto precedentemente ma con l'unica differenza che questa volta sarà completamente svolto nelle lingue precedentemente citate. Quindi sarà necessario avere una buona conoscenza di tali lingue, frequentare un corso di lingue organizzate per i futuri lavoratori all'estero potrebbe essere un'ottima idea.

77

Se sarai risultato idoneo il datore di lavoro compilerà il contratto di lavoro. E sarai pronto per trasferirti, alcune ditte estere ai lavoratori stranieri pagano l'affitto della casa per i primi mesi, avvantaggiandoti così per i primi mesi. Altrimenti dovrai"arrangiarti " con i beni a tua disposizione. Ovviamente sarà necessario richiedere il passaporto e per motivi di lavoro ti verrà concesso di stare a tempo indeterminato a Vancouver. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Indianapolis: come cercare lavoro

La crisi economica che ha colpito il nostro paese da ormai parecchi anni, ha portato ad una emigrazione di sempre più persone verso altre nazioni alla ricerca di un posto di lavoro. Se anche noi stiamo pensando di spostarci in un altro paese per intraprendere...
Consigli di Viaggio

Tirana: come cercare lavoro

Il mondo del lavoro è in continua evoluzione. In Italia il divario tra nord e sud sul piano occupazionale, è sempre meno marcato. La globalizzazione e le nuove tecnologie spingono sempre più persone a cercare lavoro all'estero. Molti giovani si spostano...
Consigli di Viaggio

Los Angeles: come cercare lavoro

A causa della crisi economica, sempre più spesso gli italiani emigrano in altre nazioni alla ricerca di una opportunità lavorativa. La condizione lavorativa in Italia non è sicuramente delle migliori e questo fa si che si ricerchi la sicurezza economica...
Consigli di Viaggio

Washington: come cercare lavoro

Negli ultimi anni il fenomeno di emigrazione è risultato in espansione, portando giovani da tutto il mondo a trasferirsi in altre nazioni. Tutto ciò è dovuto alle opportunità che un nuovo paese può offrire, sopratutto, nell'ambito lavorativo. Una...
Consigli di Viaggio

Taipei: come cercare lavoro

In questo periodo di prolungata crisi economica molti dei nostri connazionali cercano lavoro all'estero: in questo modo, infatti, si ha la possibilità di sfruttare al massimo le proprie potenzialità e le competenze acquisite durante il periodo di studio...
Consigli di Viaggio

Il Cairo: come cercare lavoro

Il Cairo, la capitale dell'Egitto, rappresenta una tra le tante località del mondo maggiormente sviluppate ed industrializzate. L'economia del paese si basa soprattutto sul turismo e sul commercio, tra cui quello del petrolio. Possiamo affermare che...
Consigli di Viaggio

Singapore: come cercare lavoro

A causa della crisi economica che negli ultimi anni sta attraversando il nostro Paese, sono sempre più numerose le persone che decidono di attraversare il confine, sia per lavorare che per investire. A tal proposito, Singapore è un paese che ha conosciuto...
Consigli di Viaggio

Guatemala: come cercare lavoro

Il Guatemala è un paese bellissimo del continente sudamericano, è un luogo magico, che affascina e strega il turista che si trova per la prima volta a visitarlo. La bellezza dei luoghi e l'ospitalità della gente può incantare a tal punto, da decidere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.