Varsavia: come muoversi e cosa visitare

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Varsavia, capitale polacca, è tra le più popolate in Europa. Fu completamente rasa al suolo nel corso della seconda guerra mondiale. Oggi è il centro culturale e politico di tutta la Polonia. Sicuramente rispetto al nostro paese, qui troverete temperature più fredde, dovute al clima continentale: in inverno si arriva anche a -20 °C. Tuttavia si tratta di una città che vale la pena visitare. Nella seguente guida vedremo dunque insieme come muoversi e cosa visitare a Varsavia.

26

Spostarsi con metro e tram

La città offre una rete di trasporti pubblici molto efficiente per cui spostarsi è veramente semplice. Tra metropolitane, tram e autobus ci si sposta da una parte all'altra velocemente. Gli autobus garantiscono le corse dalle 05:30 del mattino fino alle 23:00; c'è anche un servizio notturno che funziona fino alle 4:30. I biglietti si possono acquistare nelle edicole e nei vari distributori cittadini. La corsa singola si può anche comprare sul mezzo ma costa di più. La metropolitana, che dispone di una sola linea, è considerata una delle più moderne del mondo e si può usare dalle 5 del mattino fino alla mezzanotte, mentre durante il fine settimana rimane aperta sino alle tre di notte. Anche con i tram si arriva puntuali e in modo veloce e si hanno a disposizione tante linee. Per quanto riguarda i taxi bisogna stare attenti agli abusivi, perciò si consiglia di prenotare telefonicamente alle diverse compagnie.

36

Visitare Pawiac Prison e le opere dedicate a Chopin

Tra le attrazioni da visitare, per non dimenticare la storia recente, c'è sicuramente Pawiac Prison, struttura nella quale vennero rinchiusi sia ebrei che polacchi, nel corso dell'occupazione nazista. Oggi ospita il Museo Storico dell'Indipendenza polacca e del movimento sociale sorto nel 1990. La città è ricca di monumenti, tra i quali quello dedicato al Milite Ignoto, di castelli, chiese e parchi. Molto interessante da vedere anche la chiesa di Santa Croce nella quale è custodito il cuore del compositore Chopin, all'interno di un'urna. Sempre per gli appassionati della musica di Chopin, è d'obbligo una visita al museo dedicato a questo grande compositore.

Continua la lettura
46

Ammirare i musei

La Polonia è ricca di musei di ogni genere. Da quello più tradizionale che riguarda la storia della nazione (Museo Nazionale) a quelli dedicati ai più grandi artisti polacchi per arrivare a quello dedicato alla scienziata Marie Curie. Quindi avrete davvero l'imbarazzo della scelta. Potrete visitarli tutti oppure sceglierne qualcuno in base ai vostri interessi e dedicare il tempo restante ad una passeggiata rilassante per le vie della città.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Europa

Dieci cose da vedere a Varsavia

Hai deciso di andare in vacanza in una delle più belle città Europee, cioè Varsavia, in Polonia? Le cose da vedere a Varsavia, sono tantissime, ma in questo articolo scriverò, le 10 cose che non devi assolutamente perdere, se vai in vacanza, in questa...
Europa

Cosa visitare a Varsavia

Elegante, un vero e proprio salotto a cielo aperto: è Varsavia, la bellissima capitale della Polonia. Città d'arte e ricca di storia, Varsavia è rinata dalle macerie della seconda guerra mondiale, rispolverando e riportando in vita lo splendore del...
Europa

Dove e cosa mangiare a Varsavia

Varsavia è una città ricca di storia e di tradizioni. Oltre ad ammirarne le meraviglie architettoniche e urbane, propone una cucina tradizionale originale e tutta da gustare. Si basa su antichi sapori con più fresche pietanze moderne, in linea con...
Europa

I migliori ristoranti di Varsavia

Conoscere la cucina di un posto non vuol dire scoprire solo il gusto gastronomico di un popolo ma la cultura, l'economia, la religione di una nazione. La cucina polacca è frutto di cambiamenti storici e di invasioni. Il risultato è un'interpretazione...
Europa

I castelli più belli della Polonia

La Polonia è attualmente una delle mete più gettonate in Europa, non solo perché Breslavia è capitale europea della cultura per tutto il 2016, ma anche e soprattutto perché ha saputo affrontare la recente recessione economica nel modo migliore, valorizzando...
Europa

Polonia: cosa vedere

Visitare la Polonia significa godersi una paese tranquillo, incantevoli paesaggi montani con villaggi dalle atmosfere remote e magiche. La costa, che è la zona meno abitata dello stato, è prevalentemente paludosa e ricca di boschi suggestivi. Se adorate...
Europa

Come organizzare un viaggio economico in polonia

Viaggiare è un ottimo modo per conoscere nuove persone, nuovi usi, tradizioni e culture differenti; proprio per questo motivo, è anche un metodo molto efficace per arricchire il proprio bagaglio culturale divertendosi. Molto spesso, però, per alcune...
Europa

Consigli di viaggio, destinazione: Polonia

Sicuramente la Polonia è una nazione affascinante, ricca di innumerevoli località di interesse storico e culturale, molte delle quali inserite nella lista ufficiale dei siti patrimonio dell'umanità riconosciuti dall'Unesco. La Polonia è un'ottima...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.