Viaggi all’estero con minori: guida ai documenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

I minori vanno tutelati. La legge prevede particolari disposizioni, per preservare la loro incolumità. Essi non hanno, ancora, la piena capacità di agire e non possono decidere sulla propria persona. Coloro che hanno la patria podestà decidono per loro. Questa decisione degli adulti viene limitata e controllata dalle leggi. Un particolare caso è quello dei viaggi. Prima di intraprendere un viaggio all'estero con minori bisogna informarsi sulle procedure. Ecco una breve guida ai documenti che servono!

24

Innanzitutto per andare negli Stati Uniti, i minori devono seguire le procedure degli adulti, per viaggiare senza visto e quindi aderire al Visa Waiver Program. Devono possedere un passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi oltre il soggiorno che si è deciso di effettuare. Il passaporto dovrà essere o con microchip elettronico, o a lettura ottica o con foto digitale. Se lo stesso passaporto non ha nessuna di tale caratteristiche, allora si dovrà richiedere il visto. Per tutti gli altri Stati non europei, generalmente, vige la regola che il passaporto debba avere una valida residua di almeno 6 mesi, a partire dalla data del rientro.

34

Mi raccomando, una nota particolare va fatta verso le comunissime carte d'identità. Infatti esse non devono essere rinnovate, cioè non devono recare la dicitura "validità prolungata fino al...". Pertanto bisogna andare a farsene rilasciare un'altra.

Continua la lettura
44

Infine ricordate che il 26 giugno 2012, grazie alla disposizione del regolamento Ce 444/2009, sono entrate in vigore nuove regole per i viaggi dei minori all'estero. Prima di tale data, i minori viaggiavano senza un documento proprio. Essi erano iscritti sul passaporto dei genitori per poter viaggiare, fino a 16 anni. Le nuove norme stabiliscono che ogni minore deve essere in possesso di un suo documento personale. Lo stesso deve essere un passaporto intestato a loro, oppure, se gli Stati in cui si va lo permettono, può bastare una carta di identità valida per l'espatrio. È considerato valido, per i minori di 15 anni, anche il lasciapassare che può consistere in un certificato unico attestante la nascita e la cittadinanza. Il lasciapassare è rilasciato dal Comune di residenza e vidimato dal Questore. Potrebbe anche verificarsi il caso che il minore debba viaggiare con uno solo dei genitori. Per il minore fino a 14 anni, il documento di espatrio deve essere seguito dalla dichiarazione di accompagno vidimata dalla Questura competente. Da un atto di notorietà con la fotocopia del documento del genitore se l'età è compresa tra 14 e 18 anni. Lo stesso vale se deve viaggiare con una persona diversa dei genitori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Consigli di Viaggio

Come fare il passaporto secondo la nuova normativa

Dal 25 novembre del 2009 sono cambiati alcuni regolamenti che riguardano la nuova normativa del passaporto per i minori di 18 anni. Sono molti i genitori che hanno la necessità di rinnovare il proprio passaporto o di effettuare quello per i propri figli....
Consigli di Viaggio

Come richiedere il passaporto

Per i cittadini europei che viaggiano all'interno dei confini dell'Unione Europea sono sufficienti la carta d'identità e la patente di guida. Se, invece, la vostra destinazione non fa parte dei paesi membri è necessario il passaporto completo di visto...
Consigli di Viaggio

Come denunciare lo smarrimento del passaporto

Nel caso in cui il passaporto viene smarrito, rubato o le pagine sono esaurite, non sarà possibile rilasciare un duplicato e, il cittadino dovrà necessariamente richiedere un nuovo passaporto. Sono troppi purtroppo i viaggiatori che hanno dovuto fare...
America del Nord e Centrale

5 cose da fare prima di partire per gli Stati Uniti

Andare negli Stati Uniti d'America significa affrontare un viaggio impegnativo e a seconda della destinazione scelta mettere in ballo un volo minimo di 8 ore per località situate sulla East coast (New York, Boston, ecc) fino a un massimo di 15/16 ore...
Consigli di Viaggio

5 cose da sapere prima di partire per il Marocco

Se stesse pensando di fare un viaggio nella bellissima terra nordafricana del Marocco, sarebbe meglio che vi informaste prima su alcune cose di grande importanza come il periodo giusto di partenza, l'itinerario da compiere, vaccinazioni e documenti necessari,...
Consigli di Viaggio

Documenti per andare in viaggio

Prima di organizzare qualsiasi tipo di viaggio si sa è importante sistemare la propria documentazione. È necessario fare questa procedura perché ogni qualcosa si viaggia i documenti devono essere sempre a portata di mano per qualsiasi esigenza e necessità...
Europa

I documenti per un viaggio in Bulgaria

La nostra nazione è ricca di posti belli da visitare, ma anche in tutta Europa ci sono nazioni degne di nota, che meritano di essere visitate per ammirare i loro posti più caratteristici. Tra le varie nazioni che si possono elencare, in questa guida...
Consigli di Viaggio

Consigli per organizzare un viaggio in Birmania

In questo articolo vogliamo cercare di aiutare tutti voi, cari lettori, a capire per bene, quali sono i consigli per poter organizzare, nel modo migliore, un bel viaggio in Birmania. La Birmania (oggi Myanmar) è situata nell'Asia sud orientale, è bagnata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.